Oggi voglio parlarvi della Stella Pentalogica, facendovi una piccola introduzione sulla simbologia e il significato

La sintonia tra microcosmo e l’universo risulta evidente anche in uno dei sistemi più antichi dell’astrologia.

Tale metodo e’ la scienza della stella, antico sapere che si chiama Astrologia arcaica o Pentalogica, poiché basato sulla stella a cinque punte, detta pentagramma, e il cinque è il numero dell’uomo.

Sicuramente molti di voi conoscono il famoso pentagramma che è La Stella di Leonardo Da Vinci e nella quale si esprime il perfetto inserimento nel cosmo, sotto ogni punto di vista, sia numerico, sia fisico o animico.

L’uomo, infatti, e’ un microcosmo, un piccolo astro: con le braccia tese orizzontalmente e le gambe divaricate, esteriormente forma una stella, ma un’altra, quella interiore, è racchiusa nel suo animo. Ma non tutti ne hanno coscienza.

Tante persone sono talmente e totalmente assorbite dalla routine di tutti i giorni che non realizzano l’esistenza del loro inconscio, del loro animo, di ciò che in ogni uomo è immortale.

Con lo studio della astrologia arcaica si può comprendere come l’Essere è collegato in perfetta armonia e corrispondenza astrologica con l’universo. Si può arrivare a vivere più serenamente, con migliore coscienza, con maggiore tolleranza e migliorare quindi notevolmente i vostri rapporti con il prossimo.

L’uomo è un’inesauribile fonte di energia, che però deve sapere impiegare nella giusta misura, senza usarne né troppa, né poca, poiché proprio nella via di mezzo si trova l’equilibrio, il successo e la felicità.

L’astrologia arcaica-pentalogica ha cinque basi fondamentali:

1) l’analogia tra spazio e tempo, cioè tra cielo e terra

2) i principi insiti nei pianeti e fusi nei valori numerici della stella

3) la legge di causa, effetto, e conseguenza

4) la simmetria dei numeri

5) la struttura fisica e psicologica dell’uomo